Referendum Popolare del 28 maggio 2017. Voto degli italiani all’estero

Come previsto dalla circolare 6/2017 del Ministero dell’Interno – Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali – Direzione Centrale dei Servizi Elettorali, in vista dei Referendum previsti dall’art. 75 della Costituzione ed indetti per il giorno di domenica 28 maggio 2017, si rammentano, a tutti gli interessati, termini e modalità di esercizio del diritto di voto da parte degli elettori residenti all’estero. A norma della legge n. 459 del 2001 e successive modificazioni ed integrazioni, gli elettori residenti all’estero sono inseriti, d’ufficio, nell’elenco di coloro che votano per corrispondenza. Essi, tuttavia, potranno esercitare un’espressa opzione per il voto in Italia, valida per un’unica consultazione, facendo pervenire il relativo modulo (reperibile sul sito internet del Ministero degli Affari Esteri) all’ufficio consolare operante nella circoscrizione di loro residenza entro il prossimo 25 marzo 2017.

1 2 3 7